Another great RocketTheme Joomla Template brought to you by the RocketTheme Joomla Template Club.

Notizia Flash (scelta casuale)

Leggi tutto...
 
[Form DomandaHomePage not found!]

Articoli correlati

JoomlaStats Activation Module


TOP100-SOLAR

pannelli fotovoltaici


Energyleague.com

Photovoltaic, Solar Energy - European Top 100 Solar
La crisi finanziaria potrebbe fare bene al pianeta PDF Stampa E-mail

 Paul J Crutzen, premio Nobel per la Chimica nel 1995, afferma che le grosse nubi che si addensano sull'economia mondiale potrebbero alleviare il fardello ambientale del Pianeta.

di Vincenzo Caccioppoli





06 novembre 2008 - Un rallentamento dell'economia globale potrebbe consentire alla Terra di tirare un po' il fiato, dopo le emissioni eccessivamente alte di biossido di carbonio – CO2 - responsabili del cambiamento climatico. Lo ha detto ieri Paul J Crutzen, premio Nobel per la Chimica nel 1995, esperto di chimica atmosferica. In uno scenario economico che ormai volge in maniera sempre più rapida e incontrollabile verso una recessione globale, perciò, almeno questo piccolo conforto potrebbe forse rendere la pillola un pò meno amara.

Crutzen, che in passato ha ipotizzato il bombardamento della stratosfera con particelle di zolfo per raffreddare la Terra, ha detto, infatti, che le grosse nubi, tanto per restare in tema ambientale, che si addensano sull'economia mondiale potrebbero alleviare il fardello ambientale del Pianeta.

Il rallentamento della crescita economica mondiale potrebbe contribuire a un minor aumento delle emissioni di CO2 e produrre un uso migliore delle risorse energetiche, anche se la crisi economica potrebbe anche distogliere l'attenzione dagli sforzi per contrastare il cambiamento climatico, ha detto lo scienziato, che ha vinto il Nobel per il suo studio sull'assottigliamento dello strato di ozono.

"E' una cosa crudele da dire... ma se guardiamo a un rallentamento dell'economia, si bruceranno meno combustibili fossili, dunque per il clima sarebbe un vantaggio", ha detto Crutzen in un'intervista a Reuters. E in effetti i primi dati sul consumo energetico sembrano indicare un minor consumo di idrocarburi per i prossimi 6-9 mesi, con sicuri benefici effetti per la stratosfera.

"Potremmo avere un aumento più lento delle emissioni di CO2 nell'atmosfera... la gente comincerebbe a risparmiare (sull'uso dell'energia...)” ha detto lo scienziato, smorzando però i facili entusiasmi con una frase sibillina "ma le cose andrebbero peggio se ci fossero meno soldi da destinare alla ricerca e la cosa fosse seria" - che non promette nulla di buono.

Le emissioni di CO2, rilasciate dalla combustione dei carburanti di origine fossile in centrali elettriche, fabbriche, case e veicoli, stanno crescendo di almeno il 3% l'anno.

La Commissione Onu sul Cambiamento Climatico stima che le temperature potrebbero salire tra l'1,8 e i 4 gradi Celsius questo secolo. Il G8, il gruppo delle otto nazioni più industrializzate, ha fissato nel luglio scorso l'obiettivo di dimezzare le emissioni mondiali entro il 2050. ma gli obiettivi sembrano difficilmente raggiungibili, stante soprattutto la ritrosia di alcuni grandi paesi, come Cina e Stati Uniti a sottostare a rigide regole di riduzione di emissione di CO2. Ecco perché un rallentamento della macchina industriale potrebbe ottenere il risultato di mettere obtorto collo d’accordo anche i paesi più riottosi.

Nel 2006 il premio Nobel Crutzen ha provocato un subbuglio in ambito scientifico con la pubblicazione di un saggio in cui suggeriva di iniettare zolfo nella stratosfera, a circa 10 miglia di altitudine, per contrastare l'effetto serra.

Secondo lo scienziato, disperdere un milione di tonnellate di zolfo l'anno nella stratosfera, usando palloni e razzi, avrebbe l'effetto di deviare la luce solare e abbassare così la temperatura...

Gli scienziati hanno osservato una diminuzione della temperatura di mezzo grado di media quando il vulcano Pinatubo, nelle Filippine, eruttò nel 1991, spargendo biossido di zolfo nell'atmosfera, e Crutzen dice che l'idea proviene da uno scienziato russo che la formulò 30 anni fa.

Lo zolfo è un componente delle piogge acide, che hanno effetti negativi sulla vegetazione e la fauna ittica. "La pioggia acida è causata dalle emissioni di biossido di zolfo da terra, dalle ciminiere, e parliamo di 50 milioni di tonnellate l'anno. L'esperimento nella stratosfera sarebbe di un milione di tonnellate l'anno. E' trascurabile", ha detto Crutzen.

In un rapporto del 2007, la Commissione Onu sul Cambiamento Climatico ha affermato che questo tipo di interventi di geo ingegneria sono in gran parte ipotetici e non provati, col rischio di effetti collaterali sconosciuti. E anche i costi non sarebbero stimabili. "Il prezzo non è un fattore principale.. sono noccioline", ha risposto lo scienziato. "I costi sono stimati in 10, 20 milioni di dollari l'anno". Nulla a confronto con i miliardi di euro bruciati ogni giorno sulle Borse di tutto il mondo in questo periodo.

 

Riepilogo degli argomenti di maggiore interesse:
Preventivi pannelli solari; preventivi impianti fotovoltaici ;

Conto Energia 2007; Finanziaria 2008 55%; Detrazione 55%; Introduzione alla Finanziaria 2008; Introduzione al Conto Energia; Fiera di Milano Fotovoltaico; Finanziaria 2008 detrazione 55%; Stabilizzazione Detrazione 55%; Finanziaria 2008 ambiente; Finanziaria 2008 caldaie; Finanziaria 2008 fotovoltaico; 55% Finanziaria 2008; Finanziaria 2008 energie rinnovabili; Finanziaria 2008 energie alternative; Detrazione 55% Energia; Fotovoltaico Finanziaria 2008; Finanziaria 2008 pannelli solari; Energia Finanziaria 2008; Detrazione 55% solare; Pvtech 2007; Finanziaria 2008 infissi; Finanziaria 2008 Energia Rinnovabile; Finanziaria 2008 Fonti Rinnovabili; Detrazioni 55% Finanziaria 2008; Incentivi Biocarburanti; Detrazione energia; Fiera Energie Alternative; Enea Conto Energia; Pannelli solari Finanziaria 2008; Fiera energia milano; Calcola il tuo impianto fotovoltaico; Circolare 66/E; Circolare 46/E; Agevolazioni per energia alternativa; Conto Energia; Detrazione solare; Finanziaria 2008 ristrutturazioni; Fiera milano energia alternativa; Incentivi elettrodomestici; Energia rinnovabile Finanziaria 2008; Lavora con noi energie alternative e ambiente; Finanziaria 2008 detrazioni 55%; Risparmio energetico Finanziaria 2008; Energia Alternativa e Ambiente; Conto Energia 2007; Agevolazioni fiscali energia alternativa; Fiera energie alternative Milano; Finanziaria 2008 riqualificazione energetica; Finanziaria 2008 rinnovabili; Finanziaria 2008 36%; Finanziaria 2008 risparmio energetico; Finanziaria 2008 energia alternativa; Telloruro di cadmio; Incentivi frigoriferi; Efficienza energetica Enea; Alternativa all’enel; Energia alternativa finanziamenti; Incentivi rottamazione lavastoviglie; Certificazione energetica edifici Finanziaria 2008; Detrazioni energia tecnico abilitato; Rottamazione lavatrice; Rottamazione elettrodomestici Finanziaria 2008; Contributi per frigoriferi; Kyoto ambiente; Fiera del fotovoltaico Milano; Finanziaria 2008; Riqualificazione energetica Finanziaria 2008; Finanziaria 2008 caldaia; Finanziaria 2008 energia; News energia; Riduzione 55% Finanziaria 2008; Articoli sull’energia; Finanziaria 2007 energia; Finanziamenti per energia alternativa; Detrazione 55%; Fiscalità Conto Energia; Energia lavora con noi; Nuovi pannelli fotovoltaici; Pvtech Roma; Finanziaria 2008 detrazioni 55%; Iter Finanziaria 2008; Finanziaria 2008 Ambiente; Finanziaria 2008 recupero 55%; Conferenza Bali cronologia; Fondo per l’incentivazione di edifici ad altissima efficienza; Detrazioni 55% energia; Ambiente lavora con noi; Piano energetico regione Calabria; Finanziamenti energia alternativa; Caldaie e rottamazione elettrodomestici Finanziaria 2008; I cambiamenti climatici e la conferenza di Bali; Energia alternativa Finanziaria 2007; Presentazione Conto Energia; Energia alternativa e contributi; Pannelli fotovoltaici regione Basilicata; Introduzione al fotovoltaico; 55% solare; Megatoni; Energia rinnovabile Calabria; Impianti fotovoltaici in esercizio; Sistema fotovoltaico; Finanziaria 2008 ristrutturazione; Ambiente Finanziaria 2008; Finanziamenti su ricerca energia alternativa; Finanziaria energia; Finanziaria 2007 energie alternative; Calcola impianto fotovoltaico; Energia alternativa lavora con noi; pannelli fotovoltaici economici ; pannelli solari economici .